Scegliamo insieme il versetto biblico per le veglie 2014

In occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia (IDAHOT) del 17 maggio, tornano per l’ottavo anno consecutivo le veglie di preghiera e i culti domenicali per ricordare le troppe vittime della violenza dell’omofobia.
Un momento di preghiera ecumenica e testimonianza cristiana, promosso dai gruppi di cristiani omosessuali e da tante comunità cristiane buona volontà “perché non possiamo stare in silenzio quando milioni di fratelli e di sorelle soffrono nel mondo (minacciati, torturati e anche uccisi in alcuni Paesi) solo perché esistono, solo perché amano e vogliono vivere l’affettività che il Signore ha dato loro”.

Il Progetto Gionata e il l’European Forum of Lesbian, Gay, Bisexual and Transgender Christian Groups (Forum Europeo dei Gruppi di Cristiani LGBT) rinnovano l’invito a tutti i gruppi di cristiani LGBT italiani ed Europei e alle comunità cristiane di buona volontà a essere, ancora una volta, il motore di questa iniziativa ecumenica.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa potete scrivere a gionatanews@gmail.com

I volontari e le volontarie del Progetto Gionata

.

I versetti che, negli anni scorsi, hanno unito le veglie e i culti domenicali per ricordare le vittime dell’Omofobia:

2013 “Nell’amore non c’è timore!” (I Giovanni 4, 18)
2012 “Chi dice di essere nella luce e odia suo fratello, è ancora nelle tenebre” (1 Gv 2,9)
2011 ‘Dio mi ha insegnato a non chiamar profano o impuro alcun uomo’ (Atti 10,28),
2010 “Chi ci separerà dall’amore di Cristo?” (Romani 8,35)
2009 «Chi ha paura non è perfetto nell’amore» (1 Giovanni 4,18).
2008 “Io ho un sogno” Martin Luther King
2007 “Le cose vecchie sono passate: ecco ne sono nate di nuove” (2 Corinzi 5, 17).

Annunci