A Padova abbiamo pregato insieme per le vittime dell’omotransfobia

Per l’undicesimo anno che ci ritroviamo in questo luogo di Culto a Padova “per pregare e ricordare, coloro che in modi diversi sono stati e sono tuttora vittime di violenza omo-transfobica e dell’intolleranza. La preghiera di oggi ci propone la lettera ai Romani 12, 14 che dice: “Benedite quelli che vi perseguitano, benedite e non maledite”.

Con gioia, chiediamo a Gesù la forza di perdonare e di non maledire ma di benedire anche tutti quelli che ci perseguitano, ci disprezzano, ci rifiutano. La nostra benedizione che proviene dall’amore di Cristo può sanare molte ferite , riempire il nostro cuore per poi defluire verso il cuore degli altri, anche di coloro che ci perseguitano.

Siamo in comunione con i cristiani di diverse confessioni, con i gruppi di cristiani omosessuali e con tanti altri credenti di buona volontà che in queste settimane di maggio in Italia, in tanti paesi Europei e del mondo vegliano in preghiera per ricordare questi tristi eventi.” testo tratto dal Culto contro l’omofobia, la transfobia e l’intolleranza nella Chiesa Evangelica Metodista di Padova con la partecipazione del Coro Canone Inverso, del gruppo Emmanuele, persone omosessuali credenti di Padova, e dell’Associazione La Parola, persone omosessuali credenti di Vicenza.

Annunci