“Tu sei prezioso ai miei occhi” (Isaia 43,1.4). Sarà il versetto delle Veglie 2019

il

Si è concluso il sondaggio, lanciato in rete dal Progetto Gionata, che ha portato alla scelta del versetto biblico che unirà  le veglie di preghiera, i culti e le fiaccolate che avranno luogo in occasione del 17 maggio 2019 (giornata internazionale contro l’omo-transfobia).

Oltre duecento persone hanno votato on line e deciso che quest’anno le “Veglie della speranza” saranno unite dal versetto biblico: “non temere perché io ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome: tu mi appartieni, sei prezioso ai miei occhi, perché sei degno e io ti amo” (Isaia 43,1.4).

L’invito a “non temere” lo ritroviamo tante volte nella Bibbia, perché la paura ci blocca spesso nel nostro cammino di vita e di fede. Ma Dio ci ha “chiamato per nome: tu mi appartieni”, per Lui TUTTI siamo “preziosi ai sui occhi”.

Ci chiama per nome e ci ama come un genitore col figlio, per ricordarci che siamo tutti fratelli e sorelle in cammino, qualsiasi sia il colore della nostra pelle, la nostra lingua ed il nostro orientamento sessuale.

Ci dice “io ti amo”, ma noi saremo capaci di dirlo e di ripeterlo a tutti i nostri fratelli e sorelle che ci circondano?

Le veglie di preghiera per il superamento della violenza dell’omotransfobia sono una consuetudine che si rinnova dal 2007 quando per la prima volta a Firenze alcuni omosessuali cristiani decisero di pregare insieme a seguito di un tragico evento: Matteo un giovane adolescente si era tolto la vita a causa delle vessazioni dei compagni di scuola.

Da allora in molte città italiane e in diverse città del mondo tanti cristiani di diversa provenienza si riuniscono ogni anno per pregare, fare memoria delle tante vittime e dire basta alle discriminazioni.

Per info sulle Veglie e i Culti domenicali per il superamento della violenza dell’omotransfobia clicca sul sito INveglia, su https://inveglia.wordpress.com/ o su www.gionata.org oppure scrivi a gionatanews@gmail.com

GALLERY> Immagini dalle veglie di preghiera degli anni scorsi

.
IL VERSETTO 2019

“Non temere perché io ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome: tu mi appartieni, sei prezioso ai miei occhi, perché sei degno e io ti amo»
(Isaia 43,1.4)
Have no fear, for I have taken up your cause; naming you by your name, I have made you mine. Because of your value in my eyes, you have been honoured, and loved by me; so I will give men for you, and peoples for your life. (Isaiah 43:1.4)

No temas, Formador tuyo, oh Israel: No temas, fakporque yo te redimí; te puse nombre, mío eres tú. Porque en mis ojos fuiste de grande estima, fuiste honorable, y yo te amé: daré pues hombres por ti, y naciones por tu alma.
(Isaías 43:1 .4)