Banner 2019>”Tu sei prezioso, Tu eres precioso, You’re precious” ai miei occhi (Is 43,4)

il

Riflessioni di Gianni Geraci del Gruppo del Guado di Milano e dell’associazione “La tenda di Gionata

Tante volte, durante la preparazione delle veglie di preghiera per le vittime dell’omofobia e della transfobia ci siamo chiesti come fosse possibile offrire un’immagine “positiva” delle intenzioni con cui ci riunivamo a pregare, un’immagine che riuscisse a dare un segnale di speranza oltre agli episodi di disprezzo e di violenza che ci avevano portato a pregare.

La scelta del versetto di quest’anno, secondo me, rappresenta una risposta a questa domanda: «Ricordiamoci a vicenda che Dio ci stima, che Dio ci ama e che ciascuno di noi è infinitamente prezioso ai suoi occhi».

Pubblicità